Separazione tra coniugi: la moglie anche se laureata (farmacista) può fare la badante.- La donna ha sempre rifiutato i lavori propostile dal marito. La Corte precisa che seppur è svilente per una persona laureata, che ha goduto di un livello di vita invidiabile, essere costretta a fare la badante, il giudice deve accertare l'effettiva possibilità di svolgimento di un'attività lavorativa retribuita, in considerazione di ogni concreto fattore individuale e ambientale.